STUDIO VILLANOVA D'ASTI di Coppola Roberto

Elenco news

Chi siamo > Elenco news

Bonus luce, gas e acqua: più semplice richiederli per il 2021

11/03/2021

A partire dal 1 gennaio 2021 non sarà più necessario presentare la domanda al CAF o al comune, basterà difatti richiedere un appuntamento all’INPS per la compilazione del DSU (dichiarazione sostitutiva unica), che a sua volta permetterà di ottenere l’ISEE (Indicatore della Situazione Economica Equivalente).

 

Chi potrà ottenere il bonus

  • Famiglie con ISEE inferiore a 8.265 euro

  • Famiglie con ISEE inferiore a 20.000 euro in presenza di almeno 4 figli a carico

  • Titolari del reddito di cittadinanza, anche con ISEE superiore ai 8.265 euro

Modalità di erogazione

Ogni bonus avrà una durata di 12 mesi a partire dalla sua data di approvazione, mentre la data effettiva di erogazione dipenderà dal tipo di bonus.

 

Bonus elettrico (luce)

Trattasi di uno sconto sulla bolletta della luce rivolto alle famiglie con disagi economici o fisici. In caso sussistano entrambi i disagi, sarà possibile cumulare i bonus.

 

Bonus Gas

Potrà essere richiesto sia dagli utenti che usufruiscono di riscaldamento condominiale, sia gli utenti con fornitura diretta.

  • Clienti diretti: L’importo verrà detratto direttamente dalla bolletta del gas e suddiviso nelle singole fatture. Ogni bolletta riporterà la parte del bonus proporzionale al periodo che copre

  • Clienti indiretti: La SGAte (Sistema di gestione delle agevolazioni sulle tariffe energetiche), si occuperà di erogare il bonus in un’unica soluzione, attraverso la comunicazione dell’emissione di un bonifico domiciliato. Per bonifico domiciliato si intende un sistema di pagamento per il quale dopo l’accettazione della domanda, il titolare dovrà recarsi un ufficio postale con la carta di identità e il codice fiscale, ritirando così la somma di denaro cui ha diritto

Bonus Acqua

Valido sia per gli utenti con fornitura diretta che per gli utenti che dipendono da impianti condominiali, il bonus acqua permette di non pagare una quantità minima di acqua annuale per ogni componente del nucleo famigliare.

La quantità di acqua coperta dal bonus è di 50 litri al giorno a persona e corrisponde alla stima dell’acqua necessaria per il soddisfacimento dei bisogni essenziali di ogni singolo individuo.


 

Hai bisogno di una consulenza in campo immobiliare? Primacasa immobiliare di Villanova d’Asti con la sua esperienza ventennale può aiutarti.

Non esitare a contattarci per qualsiasi tipo di informazione!

 

Primacasa immobiliare.


Credits: https://it.freepik.com/foto/soldi

Indietro