STUDIO VILLANOVA D'ASTI di Coppola Roberto

Elenco news

Chi siamo > Elenco news

Come valutare una casa

25/03/2021 Autore: Elisabetta Trimboli

Stai pensando di vendere la tua casa ma non sai quale valore attribuirle? Per compiere questa operazione sarà necessario tenere conto di differenti variabili.

Eccoti una piccola guida per aiutarti a capire con quali criteri dovrebbe essere effettuata la valutazione di un immobile.

Assetti sentimentali

Questa è sicuramente la cosa più difficile da fare. Il valore che attribuisci alla tua casa potrebbe essere sfalsato da aspetti di natura sentimentale. La valutazione di un immobile invece, dovrebbe avvenire nel modo più neutrale e razionale possibile.

 

Tempistiche

Contrariamente al punto precedentemente citato, la fretta di vendere la tua casa (magari per esigenze economiche), potrebbe portarti a sottostimarne il reale valore.

 

Come definire le dimensioni

L’osservatorio sul mercato immobiliare (OMI), istituito presso l’agenzia delle entrate, mette a disposizione di tutti i cittadini i dati che corrispondono al prezzo medio del metro quadro in Italia, comune per comune.

Queste informazioni vengono aggiornate semestralmente e pubblicate sulla Banca Dati delle Quotazioni Immobiliari.

Influiscono sul prezzo al mq la tipologia di immobile (appartamenti, ville, rustici, ecc..) e la zona ove esso è ubicato. Ti basterà quindi moltiplicare il prezzo unitario per il numero di mq della tua casa. Al valore unitario complessivo risultante dall’operazione bisognerà incrementare o diminuire il valore commerciale che sarà dettato dall’incrocio tra la domanda e l’offerta.

Pertanto, la domanda è costantemente monitorata dalle agenzie immobiliari che vivono il mercato sul territorio.

I metri quadri dei quali dovrai tenere conto per l’operazione sono quelli che rientrano nella superficie totale lorda, ovvero quella formata da superficie interna utile, superficie dei muri perimetrali e interni. Alla somma ottenuta andrà eventualmente aggiunta (calcolata al 33%), la superficie di eventuali terrazzi e balconi. Cantine, soffitte, garage e box auto si aggiungono con una percentuale del 20%, mentre per quanto concerne terreni e giardini vengono calcolati a 1/3.

 

Variabilità dei parametri applicati al prezzo di base

  • Piano dell’immobile

  • Presenza o assenza dell’ascensore

  • Condizioni nel quale si presenta l’immobile

  • Luminosità, esposizione, vista, suddivisione degli spazi, qualità delle finiture e dei materiali di costruzione, ecc..

  • Qualità dello stabile

  • Condizione libera o locata dell’immobile al momento del rogito

  • Distanza dai servizi essenziali

Tutti gli elementi elencati contribuiscono alla variazione del prezzo rispetto alla valutazione originaria.

 

Come può aiutarti Primacasa Immobiliare di Villanova d’Asti

Dalle informazioni riportate in questo articolo, capirai che per ottenere una valutazione corretta del tuo immobile è necessario tenere in conto di numerose variabili. Esistono dei programmi online che con l’inserimento di qualche dato possono calcolare il valore approssimativo del tuo immobile, ma con ampio margine di errore, per questo motivo ne sconsigliamo il loro utilizzo nel caso tu volessi mettere in vendita il tuo immobile.

Primacasa immobiliare può offrirti un servizio professionale di valutazione del valore commerciale della tua casa, tramite l’utilizzo di un software professionale riservato agli agenti immobiliari e alla competenza pluriventennale sul territorio del suo responsabile Roberto Coppola.

Non esitare a contattarci per qualsiasi tipo di informazione, la nostra professionalità è al tuo servizio!

 

Primacasa Immobiliare


Credits:

https://it.freepik.com/foto/saldi

https://it.freepik.com/foto/mano

https://it.freepik.com/foto/sfondo

https://it.freepik.com/foto/sfondo

Indietro